San Giorgio, polemiche strisce blu, l’ex assessore: ‘Zinno prenda atto dei suoi errori e non scarichi sugli altri’

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

San Giorgio a Cremano bufera strisce blu. Parla l’avvocato Maria Elena Sassone ex assessore, dimissionaria, della giunta Zinno.
“Quando venne deliberato di rimodulare gli stalli di parcheggio, ci si riferì esclusivamente all’area limitrofa al cimitero ed a via San martino. Corso Umberto non era contemplato tra le aree in cui rivedere la posizione ed il numero degli stalli. Basta leggere la delibera per rendermene conto. È ai limiti del banale cercare di fare ricadere la responsabilità di una azione fallimentare su terzi che, per ben altre ragioni, hanno abbandonato la maggioranza. Significa, ancora una volta, tentare di scaricare le proprie responsabilità strumentalmente su altri, che, tuttavia, tali responsabilità non hanno e non intendono farsele addossare. Pertanto respingiamo con decisione i tentativi strumentali del sindaco Zinno di attribuire alla sottoscritta, all’epoca assessore, una attività, o meglio una non attività di collegamento con i commercianti su una questione che, finché è stata in carica, non si è nemmeno posta. Prendiamo invece atto dell’ennesimo atto fallimentare dell’amministrazione comunale, costretta a ritornare sui propri passi anche sugli stalli di sosta. e del maldestro tentativo di incolpare soggetti incolpevoli pur di cercare di non assumersi le proprie responsabilità.” Cosi l’avvocato Maria Elena Sassone di Orgoglio Campano.

Mia Immagine

 Giorgio Kontovas

Cronache della Campania@2019

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni