La rete del Portale Italiano è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.Per richiedere rimozione o inserimento articoli clicca qui

Calcolo degli Interessi sul Conto Corrente: scopri come si fa

Finanziamenti online

Richiedi info per finanziamenti agevolazioni e investimenti

WhatsApp solo messaggi


Gli interessi bancari rappresentano l’importo maturato da un conto corrente o da un conto corrisposto da un istituto di credito ai propri clienti e possono essere elementi fondamentali da prendere in considerazione al momento della scelta del conto corrente più conveniente. Il calcolo degli interessi sui conti correnti e sui conti di deposito si può eseguire con facilità ed è necessario per capire quanto può fruttare il denaro che abbiamo affidato a un istituto di credito in un determinato periodo di tempo. Scopriamo insieme come procedere.

CONTO CORRENTE O CONTO DEPOSITO: CONOSCI LA DIFFERENZA?

Prima di capire come calcolare gli intessi su conto corrente e quindi valutare quale sia il conto più remunerativo tra quelli proposti dalle diverse banche, è opportuno chiarire bene la differenza fra conti correnti e conti di deposito.

Il conto corrente è uno strumento bancario che permette di accreditare stipendio e pensione, addebitare il pagamento automatico di bollette, utenze e rate di prestiti e mutui, nonché effettuare operazioni come bonifici, ricariche e così via. Gli interessi su conto corrente sono generalmente esigui e corrispondono alla remunerazione che la banca riconosce al correntista per aver messo la propria liquidità a disposizione della banca.

Il conto deposito, invece, è uno strumento finanziario che permette di depositare delle somme con un tasso d’interesse maggiore rispetto a quello del conto corrente. Gli interessi sul conto solitamente aumentano in base al vincolo temporale scelto dal cliente. Il conto deposito, a sua volta, si distingue in conto deposito vincolato e non vincolato. In quest’ultimo caso è possibile svincolare le somme, e quindi renderle disponibili, prima della scadenza del vincolo: è bene sapere però, che il tasso d’interesse in caso di ritiro anticipato potrebbe diminuire.

CALCOLARE GLI INTERESSI SUL CONTO: UN PO’ DI MATEMATICA

Finanziamenti cambializzati

Richiedi info per finanziamenti agevolazioni e investimenti

WhatsApp solo messaggi

Calcolare gli interessi su conto corrente e sul conto deposito (vincolato o non vincolato) è molto semplice: per ottenere il guadagno annuale occorre moltiplicare semplicemente il tasso d’interesse applicato al capitale, ottenendo in questo modo il guadagno netto.

La formula matematica per calcolare gli interessi sul conto corrente e sul conto deposito è la seguente: Interesse = (Capitale depositato * tasso di interesse netto annuo * tempo in giorni) / 36500.

Ad esempio, se depositiamo su un conto deposito non vincolato 1.000€ per due anni, ad un interesse ipotetico dell’1,5%, dovremo effettuare questo calcolo: (1000*1,5*730)/36500=30 euro. Dopo due anni quindi avremo guadagnato 30 euro.

Source

Finanziamenti a fondo perduto

Richiedi info per finanziamenti agevolazioni e investimenti

WhatsApp solo messaggi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: